Al via indagini strutturali specifiche sulla loggia del Fantastici - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Al via indagini strutturali specifiche sulla loggia del Fantastici

Inizieranno nei prossimi giorni delle indagini specifiche sugli elementi strutturali della loggia del Fantastici dalla quale si accede al Liceo Ginnasio “Enea Silvio Piccolomini”.

L’edificio che si affaccia sul Prato sant’Agostino è un ex convento che all'inizio del'600 fu trasformato nel convitto-scuola “Tolomei” e poi, nel 1862, in liceo. Agli inizi dell’800 fu ristrutturato dall'architetto Agostino Fantastici che realizzò la caratteristica loggia.

La necessità di procedere ad esami accurati è emersa dopo le rilevazioni effettuate nel mese di agosto e dalle successive valutazioni tecniche.

“Una porzione del porticato è già da tempo stata isolata per il rischio, che era stato riscontrato, di caduta di parti di intonaco dalla volta – dice l’assessore ai Lavori Pubblici, Luciano Cortonesi – per questo, poco dopo il nostro insediamento, ho chiesto di fare degli approfondimenti appena possibile”.

Nel mese luglio è stato dato incarico ad un professionista di svolgere un’indagine preventiva tesa a valutare la situazione strutturale degli elementi edilizi che compongono il porticato del palazzo Tolomei

“Proprio da questa indagine preventiva – continua l’assessore – abbiamo maturato la convinzione che fosse necessario iniziare subito un’analisi più approfondita propedeutica ad un inizio dei lavori di consolidamento da mettere in programma dopo la fine dell’anno scolastico appena iniziato”.

Per questo motivo nei prossimi giorni verrà dato corso all’installazione di un ponteggio di servizio che interesserà la parte già isolata ed una porzione di marciapiede di Via Pier Andrea Mattioli. L’area dell’intervento sarà, inoltre, isolata in modo da evitare ogni possibile sovrapposizione fra le attività del cantiere, e le attività del personale scolastico e degli studenti che accedono al liceo Piccolomini attraverso la parte centrale del porticato.

La fase di installazione del cantiere durerà circa 20 giorni, durante i quali potrà essere valutata anche la necessità di dover utilizzare ingressi secondari per accedere al liceo Piccolomini. Accorgimenti questi che saranno, comunque, concordati preventivamente con gli organi dell’istituto.

“Un piccolo disagio – conclude Luciano Cortonesi – proprio all’inizio dell’anno scolastico, ma che ci farà guadagnare tempo prezioso per i lavori che inizieremo la prossima estate e che ci garantisce l’assoluta sicurezza del porticato”.