"Boom” di presenze per Calici di Stelle - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

"Boom” di presenze per Calici di Stelle

Record di presenze per la manifestazione ‘Calici di Stelle’. Sono stati oltre 1000 i senesi che mercoledì 10 agosto, hanno preso parte all’evento organizzato dal Comune di Siena, in collaborazione con l’Unione Astrofili Senesi, l’Enoteca Italiana, l’Associazione guide turistiche di Siena, il Movimento del Turismo del Vino e l’Associazione delle Città del Vino. I partecipanti all’evento hanno potuto degustare i migliori vini toscani, osservando la volta celeste, dalla Loggia dei Nove del Palazzo comunale e, per la prima volta, anche dal Complesso museale del Santa Maria della Scala, aperto “in notturna” per l’occasione.   
“L’edizione di Calici di Stelle, dedicata al 150° esimo anniversario dell’Unità d’Italia,  - afferma Alessandro Mugnaioli, assessore al turismo del Comune di Siena – è stata un grande successo. Un successo frutto del lavoro fatto negli anni precedenti e, al contempo, dalle novità introdotte in questa edizione. Novità, come l’apertura straordinaria del Santa Maria della Scala e la collaborazione dell’Associazione Guide Turistiche di Siena, che ci hanno consentito di ampliare l’offerta recettiva della manifestazione e offrire agli intervenuti un approccio guidato alle meraviglie contenute in Palazzo Pubblico e al Santa Maria della Scala con particolare attenzione ai tanti spunti enologici proposti dalle opere esposte”.
“Sono stati tanti, infatti, i turisti ed i senesi che hanno potuto scoprire e riscoprire i tesori del Museo civico e del Santa Maria della Scala accompagnati dalle nostre guide. Calici di Stelle – conclude Mugnaioli – è ormai diventato un appuntamento centrale dell’estate senese, che intendiamo migliorare e portare avanti, anche perché rappresenta un modo vincente per far conoscere la città e animare il suo centro storico puntando su un’offerta di alta qualità. Sono straordinari gli scorsi che la nostra città sa offrire alla luce della luna e per chi li avesse persi consiglio di seguire la programmazione cittadina perché ci saranno altre opportunità”.