Grande successo dei Seminari Estivi del Siena Jazz: assegnate le borse di studio - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Grande successo dei Seminari Estivi del Siena Jazz: assegnate le borse di studio

Centoventi allievi, trentanove dei quali provenienti da tutta Europa. Un corpo docente formato da trentacinque grandi musicisti di fama internazionale, diciassette dei quali sono stelle del jazz americano ed europeo. Un’organizzazione didattica che non ha eguali al mondo e che ogni anno vede formarsi trentaquattro gruppi di musica d’insieme nella prima parte dei corsi e altrettante nuove formazioni di studio nella seconda parte. Per un totale di sessantotto gruppi musicali di studio, ognuno dei quali ha realizzato una produzione con un docente impegnato direttamente nel gruppo come leader della formazione. E’ questo il bilancio della 41ª edizione dei Seminari Internazionali Estivi della Fondazione Siena Jazz che appena conclusasi, con un grande successo di pubblico anche per le rassegne legate ai corsi: Enoteca Jazz Club e Jam session in Contrada. Come ogni anno, al termine di questa prestigiosa occasione di Alta Formazione, sono state assegnate dieci borse di studio «che vogliono essere un chiaro riconoscimento delle capacità e delle potenzialità artistiche dei nostri migliori allievi ed un incoraggiamento a perfezionare e coltivare con assiduità le proprie conoscenze musicali » spiega Franco Caroni, presidente del Siena Jazz.

 

Sette delle dieci borse di studio assegnate, permetteranno agli allievi di ritornare ai Seminari di Siena Jazz nel 2012. I vincitori sono il contrabbassista Mattew Novak (Germania), la sassofonista Sigi Beare (inghilterra), il sassofonista Marco Taraddei (Italia), il batterista Joao Martins (Portogallo), il trombettista Eamon Dilworth (Australia), il sassofonista Vincenzo Bernardi (Italia) e la trombettista Yulia Malikova (Russia). Due borse di studio, invece, consentiranno la partecipazione al Seminario della Scuola Saint Louis College of Music di Roma con cui Siena Jazz ha attivato un gemellaggio culturale da dieci anni. I due vincitori sono il giovanissimo chitarrista diciassettenne Enrico Degani (Italia) e la armonicista Yael Feldheim (Israele). E’ stata assegnata anche la borsa di studio dedicata alla figura artistica e umana del batterista sardo Roberto "Billy" Sechi, tragicamente scomparso, al giovane batterista Giovanni Angelini che avrà la possibilità di frequentare il seminario di Nuoro Jazz, con cui Siena Jazz ha attivato una forte collaborazione grazie anche al rapporto trentennale di Siena con Paolo Fresu, direttore artistico dell’istituzione sarda. «L’ultima borsa di studio, la più prestigiosa, concessa per rappresentare l’Italia e il Siena Jazz al Meeting Internazionale della IASJ - Associazione Internazionale delle Scuole di Jazz, che racchiude le più importanti scuole di jazz del mondo e che nel 2012 si svolgerà a Graz in Austria - è stata assegnata al chitarrista Andrea Mucciarelli. «Mucciarelli oltre ad essere un musicista molto promettente, è anche un allievo dei corsi invernali della Fondazione Siena Jazz, ed è nato a Siena. Rappresenta quindi un testimonial della qualità didattica che è possibile raggiungere frequentando i nostri corsi» ha commentato Franco Caroni. Mucciarelli fa parte, infatti, di un ristretto numero di musicisti senesi, circa una trentina, che negli anni grazie a Siena Jazz si sono distinti a livello nazionale ed internazionale, nella musica jazz e anche nella musica popolare contemporanea.